lunedì 29 gennaio 2018

Usare il compost nell'orto: perché mai?

usare il compost nell'orto biologico
Perché usare il compost nell'orto, e perché è meglio della terra normale o di altri fertilizzanti, è più facile da capire che da spiegare. Rivedendo i miei appunti e i miei libri mi sono accorta, infatti, che c'è anche una parte molto noiosa. Alla fine mi ha conquistata, sono d'accordo su tutto. E mi sembrava anzi che io lo sapessi da sempre, e che fosse per questo che volevo fare il compost, e non perché si usa così se fai l'orto biologico.
Allo stesso tempo non so fino a che punto sia utile conoscere le reazioni chimiche che ci sono dietro la decomposizione, perché se penso al lavoro nell'orto, e alle belle sensazioni che ho provato nell'orto l'anno scorso, a me questo basta per volerlo fare anche quest'anno.

lunedì 22 gennaio 2018

La compostiera, per fare in casa la terra biologica.

L'altra volta abbiamo parlato di iniziare il compost: lo scopo era metterti la pulce nell'orecchio. Ci hai pensato in questi giorni e ogni volta che buttavi qualcosa nell'umido pensavi al compost. Non è così semplice, ti dicevi; be' ma in fondo basta cambiare contenitore, ti sei detta altre volte, serve solo una compostiera, il resto c'è già. E poi ti sei chiesta a cosa serve il compost perché non te lo ricordavi più.

lunedì 15 gennaio 2018

Orticello 2017: riassunto di un anno d'amore.

Un ricordo vago mi vede davanti al prato verde della nostra nuova casa. Qui possiamo farci anche un orticello? Avevo chiesto ad Alli. Possiamo farci quello che vogliamo, è tutto nostro. Aveva risposto Alli, e io l'avevo preso in parola. Anche lui, però, mi aveva presa in parola, e ogni volta che capitavamo davanti a un fioraio o negoziante simile, mi chiedeva se volevo comprare qualcosa. Io? No no. Rispondevo quasi senza capire. Ogni tanto però compravamo davvero qualcosa.

orticello-2017

lunedì 8 gennaio 2018

Iniziare il compost nell'orto biologico.

iniziare il compost biologico
Il compost è sostanza nutritiva per il terreno, una di quelle cose utili per l'orto biologico che potete ottenere anche voi (con calma), mettendo in un contenitore gli scarti della cucina (non tutti) e dell'orto o giardino (non tutti), alternandoli in base al tipo. La decomposizione di questi scarti è un processo naturale, quindi è lento, perciò è meglio iniziare subito. Per lo stesso motivo: mettetevi tranquille. Alla fine del processo, avrete il vostro compost, e potrete usarlo nel vostro orticello assieme alla terra, o al posto della terra, dipende da quanto è maturo.

Naturalmente la prima regola da seguire quando decidete di iniziare il compost è: mettere solo scarti biologici. Se comprate frutta e verdura non biologica, infatti, contaminate il compost e il compost contaminerà il vostro orticello; e allora tanto vale continuare a comprare le verdure anziché coltivarle. Siccome però la frutta e la verdura biologica costano, continuerete a comprare anche l'altra (e a lavarla bene prima di mangiarla), va bene, ma non mettete questi scarti nel compost: così almeno lui resterà incontaminato. Lui e il vostro orto biologico. Noi, almeno, facciamo così.

giovedì 4 gennaio 2018

Un anno al cinema... il 2017.

Ecco la consueta lista dei film visti al cinema nel corso dell’anno appena trascorso. Ben 43 film gustati rigorosamente nella buia sala cinematografia, l’unica adatta a mostrare il Cinema. Dico questo, avendo visto nel periodo delle feste dei film sul piccolo schermo, per me veramente piccolo: un film come il Cigno nero, per esempio, rivisto in tv qualche giorno fa, mi è sembrata la brutta copia del gran capolavoro goduto al cine qualche anno fa. C’è un appiattirsi, un banalizzare le questioni, che non riguarda solo la grandezza dello schermo, non è una questione estetica, voglio dire, c’è per me un ridimensionamento qualitativo troppo marcato. Detto questo, passo brevemente all’analisi dei film del 2017.

Scena da La ruota delle meraviglie di Woody Allen, 2017