venerdì 31 marzo 2017
ultimo aggiornamento:

Orto a marzo: a sorpresa sboccia un nuovo entusiasmo.

Marzo pieno di sorprese. Il mese inizia sempre con quella festa della donna. Da quando ho avuto l'età per “festeggiare” ho odiato festeggiare. “Festa” ridicola, fatta per chi esce una volta all'anno ma ha bisogno di una scusa come questa, pensavo. Poi ho scoperto la violenza sulle donne, e l'8 marzo è diventato per me il giorno tristissimo dei bilanci di morte a nemmeno tre mesi dall'inizio dell'anno. Quest'anno c'è stato addirittura uno sciopero internazionale, e io che non partecipo volentieri nemmeno a questi eventi di massa, col pensiero un po' c'ero, eppure non mi sono sentita coinvolta al cento per cento. Invece ho approfittato per la prima volta in vita mia di una cosa “per sole donne”, un ingresso gratuito a un parco tanto famoso quanto inutile: davvero la gente paga per andare lì? Non fa prima a farsi una passeggiata in montagna?

orto-a-marzo-2017
Magnolia in fiore.

Basta polemiche. La bella stagione è arrivata, una sorpresa anche questa, dato che a febbraio facevo come se l'inverno non sarebbe più finito. No, non l'avevo proprio messo in conto, il sole! Insomma, fino a ieri non ne avevo voglia, oggi apro gli occhi la mattina non solo con due ore di anticipo rispetto al mio solito, ma addirittura con l'unico pensiero di uscire fuori a controllare l'orto, a zapparlo, a seminare. L'orto a marzo mi ha vista decisamente attiva e partecipe: i semini delle nostre melanzane dell'anno scorso sono finiti nei vasetti di yogurt (come faremo in futuro, ora che lo yogurt lo faccio in casa?) e il 29 c'erano già le prime foglioline! Anche i pomodori sono stati seminati nei vasetti, mentre in piena terra ho messo patate germogliate, piselli e lattughe, seminati seguendo le istruzioni sulla bustina, e con tanta cura da parte mia. A tratti con entusiasmo. Complice il caldo.

Niente lezioni del mini corso, questo mese, ma un'amica mi ha consigliato un'autrice di Altreconomia: Elisa Nicoli, L'erba del vicino. Manuale di raccolta e uso delle selvatiche, lo trovate su Macrolibrarsi*:


L'Erba del Vicino


Manuale per la raccolta e l'uso conviviale di erbe e frutti selvatici


Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente
€ 9,00


Oppure su Feltrinelli*.

(*link affiliato)